Rivitalizzazione delle filiere del Made in Italy colpite dal terremoto


La Regione Marche mette a disposizione i finanziamenti per le imprese presenti nelle aree gravemente colpite dal sisma dell’agosto – ottobre 2016. Il bando POR MARCHE FESR 2014-2020 RIVITALIZZAZIONE DELLE FILIERE DEL MADE IN ITALY COLPITE DAL TERREMOTO Asse 8 – Attività 23.1.1 è destinato alle MPMI in forma aggregata e punta a rafforzare la competitività delle filiere del made in Italy.

“RIVITALIZZAZIONE DELLE FILIERE DEL MADE IN ITALY”

SOGGETTI BENEFICIARI 

Micro, piccole e medie imprese) esclusivamente in forma aggregata di almeno tre imprese tramite:
1. Contratto di rete
2. Associazioni o raggruppamenti di imprese, a carattere temporaneo, appositamente costituite per la realizzazione del progetto oggetto della domanda di sostegno.

LOCALIZZAZIONE

Gli interventi di cui al presente bando dovranno essere realizzati all’interno dei Comuni che ricadono nell’area cratere e in quelli limitrofi a tale area di cui all’Allegato 1 del POR “Comuni area cratere e limitrofi” e indicati nell’Appendice A.1 del presente bando di accesso.

INTERVENTI FINANZIABILI

Le proposte progettuali dovranno svilupparsi in maniera preponderante negli ambiti tematici definiti dalla “Strategia di specializzazione intelligente”, approvata con D.G.R. n. 157 del 17 febbraio 2014 e dovranno essere necessariamente finalizzati all’introduzione di innovazione di prodotto/servizio, di processo e organizzativa.

Saranno ammessi alle agevolazioni i programmi di investimento che prevedono la diversificazione della produzione attraverso la realizzazione di una o più linee di innovazione negli ambiti:

agroalimentare;
• salute e benessere;
• meccatronica;
• casa e arredo;
• moda.

A tali linee di innovazione possono essere abbinate linee di innovazioni trasversali quali:

sistema di tracciabilità del prodotto;
• risparmio energetico ed ecosostenibilità;
• marketing innovativo;
• sostenibilità economica ed ambientale;
• nuovi modelli di servizi;
• supporto all’internazionalizzazione.

INVESTIMENTO AMMESSO

Il costo totale ammissibile del programma di investimento presentato a valere sul presente bando non deve essere inferiore
a € 100.000,00 e non superiore a € 700.000,00.

DOCUMENTAZIONE

1.  Testo del bando

2.  Scheda sintetica del bando

CONTATTI

Per ulteriori informazioni e per presentare le domande, siete pregati di contattare
la Dott.ssa Anna Czerwinska e il Dott. Saverio Farina:

a.czerwinska@firmissima.com

saverio.farina@networkprofessioni.it